Indennità 600 euro collaboratori di federazioni sportive nazionali, enti di promozione, società e associazioni sportive dilettantistiche

Indennità 600 euro collaboratori di federazioni sportive nazionali, enti di promozione, società e associazioni sportive dilettantistiche
Condividi

Tra i beneficiari dell’indennità di 600 euro sono contemplati anche i titolari di rapporti di collaborazione (atleti, tecnici, addetti amministrativi-gestionali etc.), che lavorano presso federazioni sportive nazionali, enti di promozione sportiva, società e associazioni sportive dilettantistiche, già in essere alla data del 23.2.2020

Video a cura del Caf Cisl Srl

Il Decreto Ministeriale prevede espressamente, per il mese di marzo 2020, una priorità per i richiedenti che, nell’anno 2019, hanno percepito compensi per le collaborazioni non superiori a 10.000 euro. Le ulteriori richieste saranno evase fino al raggiungimento dei 50 milioni di euro stanziati per il mese di marzo 2020.

L’indennità è erogata dalla società Sport e Salute SPA direttamente sul conto corrente indicato dal richiedente in fase di presentazione della domanda.

Per avere diritto all’indennità le Società e Associazioni Sportive Dilettantistiche presso cui si presta l’attività devono essere iscritte nel Registro tenuto dal CONI. Si precisa che tale iscrizione deve sussistere alla data del 17 marzo 2020.

Nel caso di rapporto di collaborazione con un Organismo Sportivo, deve essere riconosciuto ai fini sportivi dal CONI.

Non possono richiedere tali indennità i titolari di Partita Iva, le persone iscritte alla Gestione Separata dell’INPS, i pensionati, coloro che hanno percepito il Reddito di Cittadinanza e tutti coloro che hanno redditi da lavoro autonomo , redditi di lavoro dipendente e assimilati. Inoltre non devono essere iscritti ad altre forme previdenziali obbligatorie. L’indennità non è cumulabile con altre prestazioni e indennità previste dal Decreto Legge Cura Italia.

Come si presenta la domanda?

La domanda dovrà essere presentata esclusivamente dal collaboratore sportivo entro il 30 aprile, attraverso la piattaforma informatica attivata sul sito di Sport e Salute  www.sportesalute.eu .

Qual è la procedura?

la procedura prevede tre fasi:

1. Nella prima fase  è necessario inviare un SMS con il proprio Codice Fiscale al numero 339 99 40 875. Dopo aver inviato l’SMS, si riceverà un codice di prenotazione e l’indicazione del giorno e della fascia oraria in cui sarà possibile compilare la domanda sulla piattaforma;

2. Nella seconda fase si procede con l’accreditamento: quindiè necessario disporre di un proprio indirizzo mail, del proprio Codice Fiscale e del codice di prenotazione ricevuto a seguito dell’invio dell’SMS;

3. Nella fase successiva all’accreditamento, sarà possibile accedere alla piattaforma, compilare la domanda, allegare i documenti e procedere con l’invio.

 Quali sono i documenti da allegare all’istanza?

🎯fotocopia fronte/retro del documento di identità inserito nella domanda;

🎯copia del contratto di collaborazione o della lettera di incarico;

🎯solo in assenza della copia del contratto di collaborazione o della lettera di incarico, è possibile presentare la copia della quietanza relativa l’avvenuto pagamento del compenso del mese di febbraio 2020

Condividi